Una buona tazza di tè

Una buona tazza di t La tragica morte per avvelenamento di Charles Tennant un insegnante di storia apparentemente benvoluto da tutti getta nello scompiglio la Woodgate Hill County School una scuola secondaria nei sobbo

  • Title: Una buona tazza di tè
  • Author: Christopher Bush Dario Pratesi
  • ISBN: 9788881544011
  • Page: 498
  • Format: Paperback
  • La tragica morte per avvelenamento di Charles Tennant, un insegnante di storia apparentemente benvoluto da tutti, getta nello scompiglio la Woodgate Hill County School, una scuola secondaria nei sobborghi di Londra Quando il sovrintendente George Wharton di Scotland Yard giunge sul posto insieme all amico detective Ludovic Travers, l ipotesi del suicidio viene subito scarLa tragica morte per avvelenamento di Charles Tennant, un insegnante di storia apparentemente benvoluto da tutti, getta nello scompiglio la Woodgate Hill County School, una scuola secondaria nei sobborghi di Londra Quando il sovrintendente George Wharton di Scotland Yard giunge sul posto insieme all amico detective Ludovic Travers, l ipotesi del suicidio viene subito scartata a uccidere Tennant stato l acido ossalico versato da mano ignota nella sua tazza di t Ma la bevanda, si scoprir , era stata preparata per Mr Twirt, il preside dell istituto, un uomo i cui modi boriosi e autoritari gli sono valsi il pi vivo e malcelato disprezzo da parte dell intero corpo docente Se pure il veleno ha apparentemente colpito la persona sbagliata, il destino di Twirt comunque segnato giacch poco dopo il suo cadavere, con il cranio sfondato, viene rinvenuto sotto un albero del giardino Due omicidi nello stesso pomeriggio non possono che essere collegati, ma chi poteva avere, oltre al movente, l opportunit di commettere quei crimini E per quale motivo Tennant, a detta di un testimone, appena prima di morire aveva tentato di raggiungere il suo collega Castle con in mano un vecchio catalogo di apparecchiature scientifiche Un appassionante mystery del 1934, finora inedito in Italia, che tiene incollati fino all ultima pagina.

    • Unlimited [Science Fiction Book] ✓ Una buona tazza di tè - by Christopher Bush Dario Pratesi Ä
      498 Christopher Bush Dario Pratesi
    • thumbnail Title: Unlimited [Science Fiction Book] ✓ Una buona tazza di tè - by Christopher Bush Dario Pratesi Ä
      Posted by:Christopher Bush Dario Pratesi
      Published :2018-09-25T16:37:12+00:00

    One thought on “Una buona tazza di tè”

    1. I was a little conflicted about this novel, originally published in 1934. It is certainly not among the better entries in the series.There are two killings in a short timescale at Woodgate Hill County School. One I thought was relatively easy of solution, the other less so. It seemed to take Travers and Wharton rather too long to reach the correct conclusions.They became very boringly bogged down in timetables-somewhat ironic given the setting. There is a little clever misdirection.What I found [...]

    2. When Scotland Yard is called to Woodgate Hill County School, Ludovic Travers trails along, too. He and Superintendent Wharton find the body of the most popular master in the school, clearly poisoned. No one can think of a reason for poisoning the dead man. Then, as the detectives are leaving the building, they find the body of the headmaster, whom everyone wanted to see dead. This sets up a number of problems, and there are few solutions to be had. Wharton figures out the solution to one of the [...]

    3. Un classicissimo della detection dove il lettore più smaliziato può arrivare facilmente a scoprire il colpevole, anche senza indizi: sapendo ormai come venivano costruiti la maggior parte dei gialli (il colpevole è sempre o quasi il più improbabile), il gusto della lettura allora risiede nel seguire le circonvoluzioni mentali dell'investigatore e nell'apprezzamento di un'ambientazione tipicamente inglese.

    4. I liked it, also if I found it a little wordy and not the kind of turn page I usually enjoy. Written in a wonderful literary form, it has taken my attention. The end didn't surprise me.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *